Mai giudicare un profilo dalla copertina (di Facebook ovviamente!)

Dietrologia applicata alla scelta apparantemente inconscia dell’immagine di copertina di Facebook.

C’è sempre qualcosa dietro!

Carissimi amici tutti voi conosceranno il detto “mai giudicare un libro dalla copertina”, oggi ripensavo a questo modo di dire mentre navigavo annoiata su Facebook ed ho pensato che e adesso con la crisi dell’editoria e l’aumento dei seguaci del web sarebbe assolutamente più appropriato dire “mai giudicare una persona dalla sua immagine di copertina”, riferito a Facebook ovviamente.

Si perché se l’immagine del profilo è più o meno scontata diciamo, visto che quasi tutti mettono la propria immagine più abbellita, di quando erano piccini, con delle smorfie o, per i principianti del web, come se fosse il curriculum vitae, l’immagine di copertina è davvero la presentazione di se stessi e per questo è davvero tanto interessante e freudiano studiarne i vari soggetti.

Per questo in questo articolo vi elencherò gli stili più gettonati per le immagini di copertina giudicando le persone proprio in base a cosa vi mettono.

Ah, prima di iniziare bisogna fare distinzione tra uomini e donne perché come sappiamo, uomini e donne viaggiano su due mondi paralleli che mai s’incontrano, soprattutto nell’uso dei social network! ;).

Uomini:

  • Copertina a tema calcistico: Ma va? Che novità! Chi avrebbe mai detto che tanti tantissimi uomini mettono immagini di copertina che riguardano il calcio? E’ un po’ come dire che gli italiani mangiano la pasta una volta al giorno. Che noia!!! Banale.

 

  • Copertina a tema amici: Anche questa è molto gettonata tra gli uomini, foto con amici in viaggio, con amici sbronzi, con amici a fare una grigliata, con amici in viaggio sbronzi a fare una grigliata, si insomma banale ma almeno goliardico!

 

  • Copertina con panorami/particolari di città:
Copertina Facebook a tema città
Copertina Facebook a tema città – New York

per questi ho solo due parole, impersonalità massima. Della serie uso Facebook proprio perché lo fanno tutti, odio queste menate ma lo faccio ugualmente, pubblico le foto solo perché me lo chiede insistentemente la mia fidanzata/moglie e quindi almeno sulla copertina mi rilasso e non mi ci impegno neanche il minimo sindacale.

 

  • Copertina messa in modo sbagliato: avete notato quanta gente mette l’immagine e non si capisce nemmeno cosa è o cosa c’è scritto perché è mezza tagliata? Ecco questi sono gli imbranati della rete, ossia coloro che usano Facebook come se fossero al bar con gli amici, mettono foto e commenti imbarazzanti, condividono foto degli altri senza capire bene cosa fanno e per ultimo ma non ultimo mettono immagini di copertina appunto in modo sbagliato. Ed il bello di tutto ciò e che poverini ci si mettono pure tanto d’impegno! Voto:10.(Come direbbe la mi ex professoressa d’italiano: bisogna premiare lo sforzo!)

 

  • Copertina con donne seminude/culi all’aria/tette al vento oppure abbracciato a strafighe/mignottoni di prima categoria: che dire, scontata quanto quella del calcio? Sì, assolutamente, ma con l’aggravante di ritenersi un figo di Dio perché sono etero e mi piace fare tanto sesso. Roba da un neurone e mezzo.

    Copertina di Facebook a tema donne seminude/tette/culi
    Tipica copertina di chiusura per ferie di un uomo!

Donne:

C’è da dire che le donne sono molto più egocentriche e attente su tutti i particolari che riguardano i social network, vivendoli in maniera molto più seria, a volte ossessiva, e molte volte strutturando una vera e propria “vita di facciata” che parte proprio dalla scelta della copertina di Facebook. Detto questo iniziamo:

  • Copertina con la propria immagine: è già. Perché l’immagine del profilo non basta. Dobbiamo metterne una a figura intera, oppure in cui siamo messe con un profilo diverso, insomma il concetto è: noi, noi e solo noi. Quanto ci piacciamo e soprattutto quanto ci piace mostrarci come delle supergnocche (almeno virtuali!). Da eterne ragazzine.

 

  • Copertina con la propria famiglia: Che sia con figli, fidanzati, mariti, mamme o nonni è la classica copertina della donna italiana, che pur in carriera, pur emancipata quanto vuoi, pur mi sbronzo quando voglio, sono donna prima di tutto, è sempre legata al fulcro intorno a cui tutto ruota: la famiglia ed il suo amore per essa. Banale ma commovente.                                                                  Ps: da non confondere a chi mette una foto da copertina della propria famiglia ritoccata al massimo, in posa come non mai della serie l’apparenza prima di tutto. Voto zero.                                                     Pps: nella famiglia oggigiorno sono compresi anche foto con cani ovviamente (a cui dedicherò un articolo in seguito!).

 

  • Copertina con amiche amiche, panorami, particolari di viaggi o accessori: potremmo scadere nell’interpretazione che ho dato per i maschi ma non è assolutamente così, qualsiasi foto scelta da un donna è pensata e ripensata e nella maggior parte dei casi vuol comunicare qualcosa a qualcuno: le amiche? Sono single o fidanzata ma in questo momento me la spasso alla grande così. Una spiaggia mozzafiato? “Visto che vacanze da urlo li sono fatta alla facciaccia tua?” Un paio di Luoboutin in primo piano? Il primo che me le regale si prende anche la mia (ex)verginità!. Sublimi(nali)!

 

  • Copertina con immagini da quadri, fantasy o copertine di film: eccole, le classiche eterne romanticone! Quelle che se ho voglia di un’altra palata di zucchero in più metto pure la foto del mio gatto nell’immagine di profilo e scrivo una frase ad effetto ogni sera prima di andare a dormire del tipo “i sogni sono come le stelle, più ce ne sono, più s’illumina la tua strada” e via dicendo. Generalmente questo tipo di donne sono mamme iperpremurose, zitelle incallite o donne insoddisfatte della propria vita matrimoniale, che cercano coccole o conferme sul web. Patetico ma ci sta. Diabetici astenersi!
Immagine di copertina di Facebook originale
Simpatica immagine di copertina!
  • Copertine con immagini buffe, particolari:avete presenti quelle immagini su cui ti soffermi e dici “carina questa chissà dove l’ha presa!” oppure ci perdi 30 secondi del tuo tempo per interpretarne il significato? Bene, quelle sono immagini di copertina impegnate, ossia di donne che non lasciano niente per scontato e tutto quello che fanno lo fanno fino in fondo per bene. Anche farsi una risata o risultare divertenti. D’altronde lo sappiamo tutte che 5 donne su 10 sono maniache del controllo quindi perché nascondersi dietro un profilo? :D. Da tenere sotto controllo, a volte ci scappa un sorriso.

Ecco in tutte queste tipologie di copertine non ho inserito volutamente quelle di propaganda politica, religiosa, quelle con frasi o pro cause più o meno legittime, perché quelle persone non c’è bisogno di giudicarle, esprimono già quello che vogliono dire così palesemente, ah ed in ultimo vorrei concludere che non ho messo la categoria “immagini di copertina messe in modo sbagliato” alle donne per un semplice motivo: non troverete mai e poi mai una donna che mette male l’immagine di copertina, a meno che non abbia dei seri problemi di vista!

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *