Oscar 2016: Leo e Morricone, finalmente!

Carissimi lettori,

oggi ero partita con le migliori intenzioni di seguire la notte degli Oscar in diretta, ma come al solito le migliori intenzioni sono scomparse dopo le dieci di sera, ossia quando il sonno ancestrale che ho da quando ho partorito la mia seconda figlia, 5 mesi fa, si è impossessato di me.

Così da brava vecchietta me ne sono andata a letto appena iniziava la diretta ma, caso vuole, che siano un paio di notti che sempre la mia amata filgia abbia iniziato nuovamente a svegliarsi la notte, così mi sono ritrovata sveglia alle due, quale migliori occasione che provare a resistere e vedere in diretta gli Oscar?!?

Così eccomi qua, alle quattro di notte nel letto con mio marito accanto che russa e mia figlia nel lettino che si lamenta (per i denti credo!) mentre cerco di capire che cosa dice la tv a livello di volume -1, non sarà facile ma ci proverò.

La nottata degli Oscar: film ma non solo!

Alicia Vikander - Oscar per Miglior Attrice non protagonista (fonte: Instagram)
Alicia Vikander – Oscar per Miglior Attrice non protagonista (fonte: Instagram)

Devo dire in tutta onestà che sono una profana di Oscar e film in generale, ossia non è che mi intendo di scenografia, suono, sceneggiatura, trucco e tutte queste cose che compongono un film quindi il mio commento sarà puramente femminile, iniziamo quindi parlando di vestiti: quanto è bello l’abito indossato da Alicia  Vikander, tra l’altro vincitrice del premio come Miglior Attrice non protagonista con “The Danish Girl”, bello l’abito, dolcissima e minuta lei mentre emozionatissima ringrazia tutti per la vittoria, veramente un grnade stile per questa giovane attrice. Vedete la foto per credere! Cioè la foto non è un granchè, ma ragazzi, sono le quattro del mattino ed ho fatto uno screenshot dal mio cellulare, capite che  anche i miei neuroni stanno protestando per questa notte in bianco!

 

La serata continua con le varie premiazioni di trucco, montaggio ed altri premi particlari di cui come ho detto prima non me ne intendo, posso solo dire che a quanto pare il film “Mad Max: Fury Road” sta facendo la parte del padrone: per ora sono ben 6 (miglior montaggio sonoro, miglior montaggio, migliori costumi, miglior sonoro, migliore scenografia, miglior trucco). Devo ammettere che non l’ho visto, ma leggendo qua e là a quanto pare parla di uno scenario futuro nel mondo abbastanza apocalittico in cui la benzina e l’acqua saranno dei beni praticamente quasi esauriti, insomma una roba felice e poco inquietante diciamo, soprattutto per persone come me che sono poco paranoiche. Comunque visto che sta soffiando tutte le statuette a “The Revenant” dovrò vederlo, giusto per curiosità e mi pare tra l’altro che sia parte di una saga, quindi dovrò vedermeli tutti, forse, oppure me li farò raccontare da mio marito che sicuramente non disdegna il genere.

Volevo fare un post scriptum: ancora non hanno inquadrato l’uomo che amo del momento, ossia Christian Bale, quindi prego la regia di rimediare subito grazie!

Miglio Attore non Protagonista: sarà la volta buona per Sylvester Stallone?

Ora torniamo alla cerimonia, non ci credo, ecco Christian! Qualcuno da Los Angeles mi deve aver ascoltato:

Sylvester Stallone vs Oscar - fonte: Instagram
Sylvester Stallone vs Oscar – fonte: Instagram

premiazione per il Miglior Attore non protagonista ed eccolo lì, bello più che mai. I gusti son gusti lo so,ma da quando l’ho visto in Batman sono stata rapita ed ogni tanto vado in centro a Firenze a vedere se per caso lo incontro in un bar sul Lungarno (per chi non capisse l’allusione vedere scena finale di Batman). Purtroppo non vince l’Oscar, tanto l’aveva vinto già nel 2011, che invece va a Marl Rylance con “Il ponte delle spie” e che delusione per Sylvester Stallone, anche lui a digiuno di Oscar nonostante la sua incredibile carriera, non è che questo sarà un brutto presagio per Leo? Speriamo di no.

Vorrei soffermarmi un attimo sul fatto che al povero Sly non hanno mai assegnato una statuetta, quest’uomo all’età di 69 anni, è vero non avrà fatto film di grandissimo spessore, ma cavoli, chi non ha mai sognato di tirare un pugno al russo di “Ti spiezo in due!” oppure di correre su per una scalinata con la musica di Rocky oppure finire un incontro di box urlando a squarciagola “Adriana!!!”, ok decisamente sto delirando dal sonno ma il punto è che davvero ha fatto la storia del genere eroe anni ’80 e tra Rocky e Rambo dovrebbe averlo un minimo di riconoscimento.

La cerimonia prosegue e che dire…sono le 5, mi sa che abbandono la curva e vi scirverò domani il resto del commento perchè la bimba si è riaddormentata, mio marito continua a russare beatamente ed io potrei addormentarmi sopra il Mac da cui scrivo per poi richiare di incendiare casa solo per tenervi aggiornati. Direi che non è il caso.

E’ il momento di Morricone: ce la farà il nostro maestro italiano a vincere l’Oscar?

Ok, mi rimangio quello che ho scritto sopra, guardo solo il premio per la miglior colonna sonora e vado a letto, altrimenti mi avrete sulla coscienza.

Devo per forza aspettare per vedere se il nostro grande maestro italiano Ennio Morricone ce l’ha fatta a vincere la statuetta, ora ci sono le nomination e….the Oscar goes to…Ennio Morricone! Grande grandissimo! Sono emozionata a vedere quest’uomo così anziano avanzare sul palco con tutta la platea alzata e parlare in italiano davanti a tutti i mostri sacri di Holliwood con la voce rotta dal pianto, commovente vedere come anche quando la vita ti rende più anziano, anzi diciamocelo, ti rende un vecchietto, puoi ancora emozionarti e sorprenderti per qualcosa.

Grazie Maestro, adesso vado a letto felice.

Buonanotte e sogni d’oro!

ps: Alla fine Leo l’ha vinto l’Oscar eh. L’ho scoperto ora alle 8,30 di mattina, con la faccia stropicciata e la candela al naso postuma di una nottata insonne, pare inoltre che mi sia persa pure un bellissimo discorso ecologista ambientalista da parte sua.  Sigh, lo sapevo che dovevo resistere! Per fortuna esiste internet ed ora correrò a guardarlo da qualche parte.

Buon Lubedì a tutti!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *