Siamo in TRUMPola!

“Siamo in Trumpola!” gridano gli utenti di Facebook, io nel frattempo, ci rido su.

Ebbene sì,

contro ogni pronostico (ma poi questi sondaggi a chi li fanno fare a Paperino? Mah…) ha vinto Donald.

Che la mattinata era partita male lo avevo già capito quando trovo nel lettino mia figlia sommersa nel vomito,

le conferme arrivano quando accendo la tv ed leggo i risultati elettorali: “il folle Trump” ha vinto le elezioni USA.

Riesco ad ascoltare il suo discorso di vittoria mentre mia figlia mi vomita addosso il latte appena bevuto (decisamente non era la mia mattinata….) e penso che devo assolutamente scriverci su un articolo, ma poi accade l’imprevedibile, faccio in tempo e mettere due post sul mio profilo Facebook che poi con l’assemblea sindacale della scuola del figlio più grande (li mortacci vostri….sempre nei momenti migliori scegliete i giorni di assemblea), la piccola che è diventata un vomito elettrico il tutto con lenzuola, materassi, coperte e pigiami vari imbrattati del minestrone della sera prima semidigerito mi hanno oberato di impegni fino ad adesso che sono le sei del pomeriggio.

Dedico finalmente un po’ di tempo a scrivere un articolo sulla vittoria di Trump e scorro Facebook per farmi venire un’idea divera dai banali articoli che vedo: sondaggi che delusione, borsa che delusione, gente che scrive sulla propria bacheca “che delusione” (sempre la solita gente che poi magari quando è il momento di votare in Italia manco ci va al seggio perchè “No, una Domenica così io vado al mare, ma sei matta?”), insomma per farla breve una gran DELUSIONE.

Ora, Trump o non Trump a parte, io ammetto che non tifavo per nessuno dei due, forse nutrivo simpatia per Hillary ma solo perchè era una donna, una sorta di solidarietà femminile ecco, però una cosa la voglio dire: ha vinto Trump. Diamogli del tempo, non passiamo subito al pessimisco cosmico please!

Ovvia su, facciamocene una ragione.

E se proprio non ce la vogliamo fare, facciamo quello che noi italiani siamo tanto bravi a fare: ridiamoci su.

Le cinque migliori battute sull’ascesa di Trump alla Casa Bianca.

Quindi qua sotto vi metto la TOP FIVE delle freddure/battute sulla vittoria del Tycoon repubblicano che ho trovato su Facebook sperando che, anche se proprio non riuscite a farvi una ragione della neo elezione, almeno due risate possiate farvele!

Posizione nr.5

Come non mettere il post del mitico Vittorio Sgarbi che con la sua solita pungente ironia ha coniato la parola giusta: se li è proprio Trumpati tutti!

Sgarbi nonmi deludi mai!

Post di Vittorio Sgarbi sulla vittoria di Trump (Fonte: Facebook)
                             Post di Vittorio Sgarbi sulla vittoria di Trump (Fonte: Facebook)

 

Posizione nr. 4

"Mai una Gioia" per Hillary...
Un fermo immagine della gif  “Mai una Gioia” per Hillary… (Fonte: Facebook)

 

Questa non riguarda Trump ma Hillary, ma mi faceva troppo ridere, forse perchè adoro il fans club di Facebook di “Mai una gioia” ma questa gif è troppo esilarante, vi prego guardatela su questo link, vi farà piegare dalle risate! https://www.facebook.com/alessandra.carlino1/videos/10210186201324447/

 

 

 

 

 

 

Posizione nr. 3

Siamo sul podio e quindi …ta dan!

BerlusTRUMP! (Fonte: Facebook)
                                                           BerlusTRUMP! (Fonte: Facebook)

E’ stata una tentazione troppo forte per molti non fre il paragone Berlusconi/Trump e d’altronde come non dargli torto? Forse abbiamo più cose in comune con gli statunitensi di quanto non crediamo…. hihihi!

 

Posizione nr. 2

Manca poco al top! E’ stata dura scegliere ma alla fine come seconda ho messo questa:

 

 

Ivana Trump - Ormai ha solo il cognome dell'Ex marito....
Ivana Trump – Ormai ha solo il cognome dell’Ex marito….

Ivana proprio tu, moglie di Trump per ben 15 anni (1977-1992), ora ti starai arrovellando le budella, ti rendi conto che a quest’ora potevi essere la first Lady? Invece ahimè, hai solo il suo cognome…. e nemmeno Rubicondi!!! (Non so se vi sovviene il personaggio, vi metto un link per aiutare la memoria:Rubicondi)

 

Posizione nr. 1

Ed infine eccoci qua! “The last but not the least” come diceva la mia prof di inglese, ecco a voi la chicca finale sparata nientemeno che dal rispettabile “Corriere del corsaro”, una delle tante testate giornalistiche “burlone” che danno notizie improbabili ma troppo, troppo divertenti, eccone la riprova con questa su Trump:

Trump incontenibile dalla gioia (Fonte: Facebook)
              Trump incontenibile dalla gioia…ve lo immaginate? Io sì!                      

No ragazzi via, io mi piscio addosso dalle risate…. me lo imamgino troppo che sta li seduto sulla scrivania della Casa Bianca e preso dall’euforia preme il mitico “Bottone Rosso”…. ahahhahahah!

Troppo, troppo divertente!

 

Spero che due risate ve le siate fatte pure voi e comunque “Make America Great Again!”.

Ora vado che la cena non si cucina da sola…. ciao!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *